News ed Eventi

  • di Eleonora Morabito
  • 05/10/2021

SINGAPORE: NUOVI STANDARD VOLONTARI PER LA CONSERVAZIONE
E IL TRASPORTO DI ALIMENTI SURGELATI


In seguito all’aumento di richiesta di circa il 20% della domanda di alimenti surgelati, Singapore ha progettato nuovi standard per la conservazione e il trasporto di alimenti refrigerati e congelati: tali standards mirano a rafforzare la catena del freddo, migliorando la gestione degli alimenti refrigerati e congelati, che includono ad esempio alimenti preconfezionati, carne, verdure e uova.


  • di Gaetano Panazza
  • 13/09/2021

Dagli USA un nuovo concetto di surgelamento alimentare: impatto sulla qualità, sicurezza e consumo di energia

Un nuovo studio dell'Agricultural Research Service (ARS) e degli scienziati dell'Università di Berkeley sottolinea che il passaggio ad un nuovo metodo di surgelamento degli alimenti potrebbe rendere più sicuri e di migliore qualità tale tipologia alimentare, facendo risparmiare energia e ridurre le emissioni di carbonio.
Cristina Bilbao-Sainz, tecnologa alimentare presso l’ARS afferma che tale metodica innovativa potrebbe far ridurre il consumo annuale di ben 6,5 miliardi Kwh, facendo ridurre le emissioni di carbonio di 4,6 miliardi di Kg, corrispondenti a circa un milione di automobili. Inoltre, tali risparmi potrebbero essere ottenuti senza cambiamenti significativi nelle attuali attrezzature e infrastrutture per la produzione di alimenti surgelati.


  • di Chiara Bertoldi
  • 14/07/2021

LAVORO: SOTTOSCRITTO RINNOVO CONTRATTO UNIONALIMENTARI CONFAPI


Roma, 12 Luglio – UnionAlimentari Confapi ha sottoscritto con le organizzazioni sindacali Fai-Cisl, Flai-Cgil, Uila-Uil l’accordo di rinnovo per l’adeguamento per gli anni 2020-2024 del CCNL dei lavoratori dipendenti della piccola e media industria alimentare, scaduto il 30 giugno 2020. L’incontro si è svolto nella sede di Confapi in un clima di confronto positivo, anche se in un momento storico difficile e senza precedenti.


  • di Chiara Bertoldi
  • 02/07/2021

La domanda di cibi surgelati rimane a livelli molto alti

Anche nel 2021 il frozen food vede un incremento rispetto allo stesso periodo pre-pandemia
Secondo il report dell' American Frozen Food Institute’s (AFFI) "Power of Frozen 2021", il 30% degli americani ha incrementato la capacità dei loro freezer durante il 2020 e ancora oggi continuano ad acquistare per mantenere la loro scorta. Il cibo surgelato si è infatti rivelato un vero punto di forza per gli americani nel 2020 durante la pandemia di Covid-19.


  • 03/06/2021

DALLA TURCHIA "DARDANEL" ACQUISISCE IL GIGANTE GRECO DEI PRODOTTI ITTICI SURGELATI "KALLIMANIS"


Il produttore turco di prodotti ittici, surgelati e in scatola Dardanel ha completato quasi tutti i processi normativi e finanziari necessari per acquisire il gigante greco del pesce G. Kallimanis SA, leader di mercato nella produzione e vendita di pesce congelato con una vasta esperienza di quasi mezzo secolo.


  • di Gianluca Favagrossa
  • 11/03/2021

FDA conferma che cibo e imballaggio non diffondono il COVID-19


FDA CONFIRMS FOOD, PACKAGING DO NOT SPREAD COVID-19   L'U.S. Department of Agriculture, l'U.S. Food and Drug Administration, e l'U.S. Centers for Disease Control and Prevention continuano a sottolineare che non ci sono prove credibili di alimenti o imballaggi alimentari che trasmettono SARS-CoV-2, il virus che causa COVID-19.


  • di Manuel Bolzoni
  • 27/07/2016

Alcune buone ragioni per acquistare prodotti surgelati

Ci sono almeno 10 buone motivazioni per cui vale la pena di acquistare prodotti surgelati
1. Freschezza Surgelare gli alimenti sigilla la freschezza. Gli alimenti e le materie prime destistinate al trattamento con il freddo sono stati selezionati al momento ideale di maturazione in cui hanno solitamente ottime caratteristiche nutritive ed organolettiche, rapidamente elaborati e surgelati prima che vi sia stato il tempo di deteriorarne la qualità.


  • 27/10/2016

Chiarimenti dal Ministero sulla nota 7622 del 1 marzo 2016

Congelamento di prodotti di origine animale presso depositi e frigoriferi diversi dallo stabilimento di produzione e ubicati in altra sede.
Con riferimento alla nota 7622 del 1 marzo 2016, la DGISAN diffonde chiarimenti sulla questione e fornisce indicazioni operative per far fronte a difficoltà tecniche riscontrate da alcuni operatori sull’apposizione del marchio di identificazione del deposito su prodotto già confezionato ed etichettato da produttore, in particolare per il servizio di congelamento effettuato dal deposito frigorifero per conto terzi.


  • di Eleonora Morabito
  • 30/11/2021

Proteine di origine vegetale:
Meglio se congelate?


L'industria delle proteine ​​vegetali è in rapida crescita e si prevede che la quota di mercato potrebbe crescere da 29,40 miliardi di dollari nel 2020 a 162 miliardi di dollari entro il 2030 (Bloomberg Intelligence), arrivando a rappresentare quasi l’8 % del mercato globale delle proteine. Con l'aumento delle dimensioni del segmento vegetali, cresce anche l'interesse aziendale: non solo startup ma anche grazi aziende affermate hanno spostato la loro attenzione al fine di creare una maggiore gamma di prodotti a base vegetale per soddisfare e sfruttare al meglio questa domanda in forte crescita.

Tuttavia, le aziende dovranno superare diversi ostacoli, come ad esempio l’accettazione da parte del consumatore del gusto, della consistenza, del colore e del profilo nutrizionale delle proteine vegetali. I produttori dovranno formulare anche strategie ad hoc per la produzione, la distribuzione, lo stoccaggio e la vendita, oltre che valutare i pro e i contro del passaggio al freddo o al congelato o ancora ad una combinazione dei due metodi.   

La sfida con le proteine vegetali è che oltre a proteine e grassi, possono includere anche ingredienti non presenti nei prodotti a base di proteine animali; è il caso, ad esempio, dei carboidrati o dei minerali che creano una struttura diversa rispetto alle proteine animali. Sebbene siano progettati per corrispondere o funzionare meglio dei prodotti a base animale, sarà necessario prestare particolare attenzione ai “nuovi” metodi di produzione.

Come spiega Jamie Valenti-Jordan, CEO di Catapult Commercialization Services e Certified Food Scientist, è questo insieme di ingredienti che ha lo scopo di imitare le proprietà della carne al momento del consumo, ma non di imitare in tutto e per tutto i prodotti carnei. Le strutture cellulari che proteggono la carne e le sue fibre durante il congelamento rapido non esistono per i prodotti a base vegetale: le protezioni per la crescita dei cristalli offerte alle proteine animali non sono presenti nei sistemi a base vegetale.

A causa delle variazioni nelle proteine stesse, non c'è necessariamente una "migliore tipologia" di proteina da usare in funzione della refrigerazione o del congelamento; tuttavia, è importante considerare le modifiche in seguito al processo di raffreddamento rispetto a quelle animali. Per tenere conto di queste differenze strutturali, i prodotti vegetali congelati richiedono generalmente un processo di congelamento più rapido, una migliore protezione contro le bruciature da congelamento e dovrebbero essere conservati a temperature più basse per evitare danni dal processo di congelamento.

All’interno della catena del freddo, c'è un equilibrio da mantenere, specie quando si deve scegliere tra la refrigerazione e il congelamento come metodo di produzione, stoccaggio e distribuzione, tenendo conto della sicurezza del prodotto, a partire dai cambi di temperatura e stato e cercare di renderli quanto più immutabili possibile.
La catena del freddo è importante per mantenere la sicurezza e la qualità del prodotto, e, i prodotti proteici a base vegetale non fanno eccezione; mentre i prodotti adeguatamente congelati, siano essi a base di proteine vegetali o animali, possono essere relativamente sicuri allo stato congelato per molto tempo dal punto di vista della sicurezza alimentare, la conservazione prolungata del prodotto congelato può avere un impatto sulla sua qualità.

 
Ziskind D., 2021, Are Plant-Based Proteins Better Suited for Refrigeration or Freezing?,
Refrigerated Frozen Food, 24 november.


Accedi/Login
Newsletter
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Navigando in questo sito, l'utente accetta l'utilizzo dei cookies con queste modalità.